giovedì 16 settembre 2010

monte Bue celeste

Il giorno prima decisi di andare al Monte Bue, non da sola. Volevo presentarlo, a una mia amica, che come me, condivide le passeggiate in mezzo alla natura e ai monti.
Tutte le volte che vado, a trovare Monte Bue lui lo sa e si trasforma.
A seconda di come si sente.. . E' sempre misterioso, e imprevedibile.
Monte Bue lo sapeva che andavo, a trovarlo, e cosi' si preparo'.
Che splendida giornata! Non l avevo mai visto, cosi' celeste.
Un cielo, stupendo. Di un azzurro, che spiccava serenita', e tranquillita'.
Di solito, Monte Bue mi accoglie sempre con la sua veste fantasmatica.
Oggi, aveva cambiato l abito, per l occasione.
Ci accolse con un leggero vento, quasi, impercettibile.
Era una sorpresa trovarlo, cosi' celestiale, e felice!
Toccammo, la sua Anima ferita delicatamente, con dolore, e fissammo, la devastazione.
Ora Monte Bue non è piu' solo, ma è in compagnia di un cantiere, ma è felice solo, quando tutti, questi rumori assordanti, se ne vanno, e lui rimane solo a pensare.
In quella sua Anima ferita.
Stavo li' assorta nei miei sentimenti, e intanto le emozioni mi invadono..
la serenita' faceva il posto alla delicatezza e alla pacatezza del suo vestito celeste, con uno splendido pizzo ricamato in quel cielo azzurro, a tratteggi bianchi.
Monte Bue ci saluto' radioso, piu' che mai..
e ci disse di ritornare per lui, è sempre una festa!!

2 commenti:

  1. Grazie di essere passata nel mio blog, spero di ritrovarti in qualche modo :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Grazie di aver fatto, visita al mio!! :-)

    RispondiElimina